In merito alla ristorazione ospedaliera, lo strumento utilizzato per raccogliere le diverse tipologie di protocolli alimentari è il dietetico ospedaliero, che descrive le caratteristiche nutrizionali che i menu devono avere a seconda delle patologie. Questi menù in ospedale comportano scelte di eliminazione o aggiunte di cibi particolari, oppure differenti tipologie di servizio e preparazione.
Un’operazione complessa che con MedEat diventa facile e automatica per chi eroga il servizio di ristorazione ospedaliera
La prescrizione della dieta è un atto medico, registrato sulla cartella clinica e infermieristica: per questo il pasto diventa al pari della somministrazione di una terapia. Le implicazioni di questo processo devono pertanto essere a tutela del paziente, che deve ricevere il pasto giusto assegnato nella composizione e comfort alberghiero: solo una etichetta nutrizionale è in grado di garantire tutto ciò.
In questo ambito MedEat ha sviluppato e applicato la tecnologia alimentare per realizzare alimenti pronti al consumo, grammati, etichettati con l’indicazione degli ingredienti e della loro composizione nutrizionale, con l’evidenza degli allergeni presenti.

Le Tecnologie Alimentari come strumento per la terapia e la nutrizione clinica


MedEat non si è occupata solo della ricetta ma anche dell’aspetto edonistico nella presentazione del piatto: se è vero che prima “si mangia con gli occhi” questo vale molto di più quando il consumatore è malato, fragile.
In caso di disfagia, ad esempio, frullare il cibo fa “perdere” ogni colore, sapore all’alimento e anche nel caso si utilizzino prodotti liofilizzati,  “la perdita di forma, aspetto, colore” disincentiva il paziente a mangiare soprattutto se questo tipo di alimentazione viene assegnata per molti giorni, mesi o anni!


Il menù ospedaliero è a tutti gli effetti parte della terapia del paziente


MedEat è in grado di garantire i diversi menu che compongono il dietetico ospedaliero  selezionando ricette mirate i cui componenti sono tracciati nell’etichetta nutrizionale che a questo punto diventa  la “carta di identità” del piatto.
Scopri FOOD CARE Scopri di più sul nostro sistema organizzativo, che trasforma la ristorazione in un percorso di cura per migliorare la salute dei pazienti e il conto economico delle strutture ospedaliere.